d f i Suche öffnen
Logo Erbprozent IT Logo Erbprozent DE Logo Erbprozent FR
Fondazione svizzera per la promozione intergenerazionale
della cultura da parte della società civile

Una cultura poliedrica che sia fonte di arricchimento per tutti noi necessita di fondamenta solide. In Svizzera la promozione culturale gode già di un ampio sostegno da parte dello Stato, come pure di fondazioni e iniziative imprenditoriali pionieristiche quali il Percento culturale Migros. Da parte privata, la promozione culturale è tuttavia prevalentemente in mano a singoli individui benestanti. La cultura della collettività può però essere anche sostenuta attraverso una promozione comune intelligente. La Fondazione LASCITO PRO CULTURA imbocca una via nuova e unica nel suo genere, puntando interamente sulla società civile: ognuno di noi può sostenere la cultura, ognuno la può forgiare, ognuno vi può partecipare.

La filosofia e i principi della nostra promozione culturale

La Fondazione LASCITO PRO CULTURA sviluppa strumenti autonomi basati sul principio della partecipazione e sostenuti dalla comunità. Gestisce a livello nazionale la comunità di coloro che fanno una promessa di eredità, ossia che dispongono per testamento di cedere l’1 % della propria eredità a favore della cultura, riconoscendo così la sua importanza, partecipando a un progetto intergenerazionale e cogliendo l’opportunità di contribuire collettivamente alla formazione della cultura.

La Fondazione promuove la cultura in Svizzera e di provenienza svizzera nelle sue varie forme e nei luoghi più disparati, di e con diverse persone coinvolte e svariati attori del settore della cultura.

LASCITO PRO CULTURA non accetta richieste di sostegno, ma adatta la procedura di attribuzione ai vari programmi di promozione.

LASCITO PRO CULTURA punta sul potenziale disponibile e sulla fiducia nei confronti delle iniziative culturali di qualità esistenti.

LASCITO PRO CULTURA prende in considerazione la rilevanza e l’urgenza dei vari progetti.

LASCITO PRO CULTURA non vuole far crescere la produzione, bensì dare spazio e tempo alla creazione culturale in tutta la sua ampiezza e valorizzare quanto già esiste.

LASCITO PRO CULTURA può, in segno di stima, riconoscere e sostenere istituti e opere eccezionali.

PROGRAMMI DI PROMOZIONE

Al momento attuale sono stati definiti cinque programmi di promozione da parte di LASCITO PRO CULTURA. I programmi di promozione sviluppati da LASCITO PRO CULTURA mettono in atto procedure e meccanismi di attribuzione diversi. Il principio della partecipazione e l’interazione con vari attori del settore della cultura provenienti da tutta la Svizzera svolgono un ruolo fondamentale.

SEGNO DI STIMA
Pensiero di fondo: avanti così!
Con questo contributo finanziario esprimiamo la nostra stima per l’impegno pluriennale di un’istituzione a favore della cultura.

AFFINITÀ ELETTIVE
Pensiero di fondo: un confronto.
Cinque operatori culturali ricevono l’opportunità di scambiare le proprie idee con un mentore di propria scelta. Gli operatori culturali cercano una persona con cui confrontarsi per spronare il proprio lavoro, per indagare e riflettere sul proprio operato e per concepirlo in modo nuovo o diverso. I mentori possono essere p. es. «maestri» della loro arte, ma anche scienziati o ricercatori, operatori culturali di altri campi o specialisti di un determinato settore.

Scouts e giuria
Gli scout osservano quanto avviene nel panorama culturale in tutta la sua ampiezza e/o sono specializzati in un settore. Provengono da tutte le regioni del paese e rappresentano tutte le lingue e le generazioni. Gli scout nominano un operatore culturale di ogni settore o ambito, il quale avrà la possibilità di scambiare le proprie idee per un determinato periodo di tempo con un mentore di propria scelta nel quadro del programma AFFINITÀ ELETTIVE. Otto testatori sono invitati ad assumersi la carica di scout o a raccomandare uno scout alla Fondazione.
La giuria è composta da tre personalità affermate. Tra le persone nominate dagli scout, la giuria sceglie cinque operatori culturali che potranno partecipare al programma AFFINITÀ ELETTIVE.

SPAZIO E TEMPO
Pensiero di fondo: re-création.
Il programma SPAZIO E TEMPO è rivolto a compagnie o gruppi di produzione dei seguenti ambiti: teatro, danza, performance e musica. Il contributo non è legato a una produzione o a una tournée, ma è volto a creare spazio. SPAZIO E TEMPO offre a due gruppi la possibilità di prendersi del tempo senza impegni connessi a produzioni o tournée. È un’estrazione a sorte a decidere a quali due gruppi viene assegnato il contributo di SPAZIO E TEMPO.

Esperti
Gli esperti sono specialisti del proprio settore, p. es. programmatori di festival, organizzatori di concerti o curatori da tutte le regioni del paese. Nel quadro del programma «Spazio e tempo», gli esperti nominano gruppi che operano nei seguenti ambiti: teatro, danza, performance e musica.

FIDUCIA
Pensiero di fondo: go!
Compagnie risp. gruppi di produzione, istituzioni o persone singole vengono incoraggiati tramite questo programma a proseguire con perseveranza lungo la strada presa, che può essere nuova e/o «trasversale». Oppure vengono sostenuti attori già affermati in un campo che non viene preso in considerazione dalla promozione culturale usuale.

PUBBLICO
Il programma di promozione PUBBLICO intende ampliare in modo mirato il pubblico della cultura. Possono essere sostenute istituzioni che fanno un lavoro eccellente in una nicchia particolare o che si impegnano ampiamente a favore di una partecipazione attiva alla cultura.

BENEFICIARI

Tutti i beneficiari in un colpo d’occhio.

SEGNO DI STIMA
2018:
Fondazione Sitterwerk, San Gallo
Con 40’000 franchi del programma di promozione SEGNO DI STIMA e un «Avanti così!» si rende onore allo straordinario lavoro svolto dalla Fondazione Sitterwerk di San Gallo. Sul terreno dell’ex tintoria Sittertal a San Gallo, la Fondazione Sitterwerk gestisce una biblioteca d’arte, un archivio di materiali, la parte museale del Kesselhaus Josephsohn e una casa-atelier per artisti ospiti. Il contributo a sostegno di queste attività è un riconoscimento del lavoro e della dedizione del team del Sitterwerk, che con molta passione e grande competenza contribuisce allo sviluppo della creazione culturale e artistica. www.sitterwerk.ch

2017: Associazione Tonverein Bad Bonn di Düdingen/FR, www.badbonn.ch

FIDUCIA
2018: GALOTTI – Musiklab & Klub per musica attuale da tutto il mondo, Zurigo
30’000 franchi del programma di promozione FIDUCIA vengono assegnati a Galotti – Musiklab & Klub di Zurigo. Questo nuovo programma musicale mira a far incontrare amanti della musica, profani e professionisti provenienti da tutto il mondo per fare, sviluppare e sperimentare musica insieme. Al centro di questo progetto vi è la passione per la musica e l’interesse per nuove esperienze musicali. LASCITO PRO CULTURA ritiene che Galotti sia un’iniziativa esemplare che promuove la coesione e contribuisce con un incoraggiamento finanziario al progetto mobile «Galotti on the road».

2017: Institut Neue Schweiz / Institut Nouvelle Suisse / Instituto Nuova Svizzera (INES), www.institutonouvosvizzera.ch

AFFINITÀ ELETTIVE
Circa 25’000 franchi confluiranno nel programma di promozione AFFINITÀ ELETTIVE, che sosterrà cinque operatori culturali permettendo loro di avere un intenso scambio di idee con un mentore di propria scelta. I testatori sono stati coinvolti attivamente nella procedura di nomina. Una giuria di esperti ha scelto i seguenti singoli artisti:

2018: Lika Nüssli (1973), San Gallo, illustrazione; Lena Maria Thüring (1981), Zurigo, video / arte; Manuel Troller (1986), Basilea, musica / composizione; Carmen Stadler (1978), Zurigo, film; Sinae Yoo (1985), Berna, video / arte.

2017: Romain Buffat (1989), Yvonand, letteratura; Stefanie Daumüller (1989), Wohlen bei Bern, fotografia; Lorenz Pauli (1967), Berna, letteratura per l’infanzia e musica per bambini; Elodie Pong (1966), Zurigo, video / performance; Eva Vitija (1973), Winterthur, sceneggiatura / film; Charlotte Waltert (1973), Zurigo, arte / film d’animazione

PUBBLICO
2018: Associazione BewegGrund, Berna
Il programma di promozione PUBBLICO intende ampliare in modo mirato il pubblico della cultura. Possono essere sostenute istituzioni che fanno un lavoro eccellente in una nicchia particolare o che si impegnano ampiamente a favore di una partecipazione attiva alla cultura. 20’000 franchi vengono attribuiti all’Associazione BewegGrund di Berna. Questa organizzazione incentiva la danza inclusiva, che unisce persone con e senza disabilità.
www.beweggrund.org

SPAZIO E TEMPO

È un’estrazione a sorte a decidere a quali due gruppi viene assegnato il contributo di SPAZIO E TEMPO.

2018: Kopp/Nauer/Praxmarer/Vittinghoff, Berna, teatro/teatro di figura
Old Masters, Ginevra, teatro

I gruppi selezionati:
Ambäck, Lucerna/Schwyz, Nuova Musica popolare www.ambaeck.ch
MESH, Basilea, teatro www.meshtheater.com
Kopp/Nauer/Praxmarer/Vittinghoff, Berna, teatro/teatro di figura www.knpv.ch
Old Masters, Ginevra, teatro www.oldmasters.ch
Ensemble Phoenix Basel, Basilea, Nouva Musica  www.ensemble-phoenix.ch
Ensemble This | Ensemble That, Berna/Basilea, nouva musica www.ensemblethisthat.com
Companie Lea Moro, Zurigo/Berlino, danza www. leamoro.com
SNAUT/Joël Maillard, Losanna, teatro www.snaut.ch
Ensemble ö!, Coira, Nouva Musica www.ensemble-oe.ch
Bündner Spitzbueba, Coira, musica popolare www.buendnerspitzbueba.ch
AKSHAM, Ginevra, jazz www.elinaduni.com/aksham
Puts Marie, Bienne, rock www.putsmarie.com

2017: Nadja Zela und Band, Zurigo, musica, www.nadjazela.com
Cie Chris Cadillac, Marion Duval, Ginevra, teatro, www.chriscadillac.ch

 

 

 

LA CULTURA COME EREDITÀ

La Fondazione LASCITO PRO CULTURA vi dà la possibilità di impegnarvi in favore della vita culturale delle generazioni future. Con una promessa di eredità potete destinare l’1 % del vostro patrimonio alla cultura, contribuendo a decidere come verranno utilizzate le risorse. Oppure potete sostenere LASCITO PRO CULTURA in altro modo, ad esempio con un pre-lascito o un contributo versato regolarmente.

È semplicissimo ed efficace.

Statement

«Die Zivilgesellschaft engagiert sich für ­Kultur. Das Erbprozent Kultur ermöglicht eine nachhaltig, breit abgestützte Kultur­förderung. Ich begrüsse es sehr, dass Kultur in Zukunft noch einen grösseren Stellenwert in der Gesellschaft haben wird.»

HEDY GRABER, LEITERIN
DIREKTION KULTUR UND SOZIALES,
MIGROS-GENOSSENSCHAFTS-BUND

Statement

«Auch wenn wir etwas Neues schaffen, basieren wir auf der Arbeit unserer Vorfahren. ERBPROZENT KULTUR baut auf ein ähnliches Kontinuum, das gefällt mir sehr.»

ANNETTE GIGON, ARCHITEKTIN

INSCRIZIONE Newsletter